fbpx

Il Parco della Lavanda: un angolo di provenza tutto Calabrese

Enjoy it!CuriositàIl Parco della Lavanda: un angolo di provenza tutto Calabrese

Il Parco della Lavanda: un angolo di provenza tutto Calabrese

Quando si pensa alla lavanda, si pensa in automatico alla Provenza e alle sue infinite distese di fiori viola. I giochi di luce che fanno con il sole, specialmente al tramonto o all’alba, sono una delle bellezze naturali più ricercate dai visitatori. In Calabria, però, esiste un posto simile in provincia di Cosenza. Esattamente a Campotenese, sul massiccio del Pollino, in una frazione di Morano Calabro. La famiglia Rocco ha creato infatti il Parco della Lavanda dedicandosi esclusivamente ad essa, dalla coltivazione alla distillazione e alla trasformazione in prodotti cosmetici. L’idea iniziale era quella di ricercare delle piante in grado di resistere alle anguste temperature invernali e che resistessero sotto la coltre di neve. Tra i 900 e 1700 metri scovarono la lavanda vera, che in tutto il Parco Nazionale del Pollino fino agli inizi delle due guerre garantiva un’attività fiorente ed era fonte di reddito per gli abitanti del luogo. La famiglia Rocco cercò di capire se fosse possibile riprodurla, mantenendone intatte le proprietà genetiche e sanitarie nella coltivazione. Così da otto piantine ne sono state selezionate tre e moltiplicate in vitro. Il tutto partì in quel preciso momento. Dal 2013 la loro proprietà agricola fu convertita in giardino botanico, esattamente una sorta di fattoria didattica dove studiare le peculiarità della lavanda e imparare a distinguerne le specie. Oggi, oltre alla quella autoctona che cresce liberamente sul Pollino e che è chiamata Loricanda, ne vengono coltivate più di 50. Ognuna ha caratteristiche diverse dalle altre e si distingue in modo univoco.  Si tratta di lavandule (dette anche lavandini) e lavanda vera che compongono un arcobaleno di colori che svaria dal bianco a tutte le sfumature del viola. Qua e là, inoltre, sono presenti altri tipi di erbe officinali quali timo, salvia rosea, menta piperita, limone e cioccolato. Il Parco della Lavanda offre ai visitatori la possibilità di assistere alla distillazione e alla separazione dell’olio dall’acqua di lavanda. Questo talvolta è utilizzato anche come lenitivo. L’olio ottenuto dalla lavanda angustifolia è il vero olio essenziale dalle proprietà antimicotiche. E’ possibile, infine, acquistare i prodotti cosmetici a base di lavanda: saponi naturali con gocce d’olio o con fiori per un effetto scrub, candele profumate, sgranato per la profumazione degli armadi e degli ambienti, e tisane…

 

www.parcodellalavanda.it

Back To Top
Social
公式SNS

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. PRIVACY POLICY

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi